Gualdo Tadino
Giochi de Le Porte - Porte
Porta San Benedetto (colore gialloblu) è la Porta più popolosa e raccoglie nel suo territorio la parte più estesa della Città con i castelli di Caprara, Torre dei Belli, Crocicchio, San Pellegrino, Piagge, Poggio Sant'Ercolano, Pieve di Compresseto e Badia.
Il suo nome deriva dall'abbazia di San Benedetto Vecchio che sorgeva nella piana di Gualdo, dove oggi si apre la Porta, più conosciuta a Gualdo come Porta di Sotto.

La sua taverna è situata in Via Soprammuro.

Ha vinto i Palii degli anni 1994, 1996, 1999, 2001,

Sono stati suoi priori : Fausto Paciotti, Giancarlo Franchi, Lucio Angeletti, Massimiliano Rondelli, Sante Lispi,

Vai al sito web: http://www.portasanbenedetto.it/

Porta San Facondino (colore gialloverde) il suo nome deriva dalla Pieve eretta intorno al X sec. in onore di uno dei primi vescovi tadinati, comprendente i Castelli di Mori, San Facondino, Castriano (Vaccara), S. Angelo( Pal. Mancinelli ), Genga e Categge. Suo il rione Capezza "sede storica" di somarai.

La sua taverna è collocata in via Nucci.

Ha vinto il palio nell'edizione 1970, 1978, 1979, 1980, 1981, 1989, 1995, 2005,

Sono stati suoi priori : Adriano Battagliesi, Enzo Franceschini, Enzo Galafate, Gianni Berardi, Luca Ippoliti, Luciano Meccoli, Mario Brunetti, Mario Pascucci, Mauro Galafate, Paolo Petrozzi, Roberto Fazi, Salvatore Zenobi,

Vai al sito web: http://www.sanfacondino.it/

Porta San Donato (colore giallobianco) prende il nome dall'antica abbazia esistente sin dal X secolo lungo la riva del fiume Feo.
Possiede nel suo territorio lunghi tratti delle mura civiche erette da Federico II suggestivi vicoli medioevali: dell'Arco, del Mulino, del Curiale.

La sua taverna è ubicata in via R. Guerrieri, attualmente inagibile, i suoi cibi sono serviti all'interno di una tendostruttura in piazza Garibaldi.

Ha vinto i Palii negli anni 1983, 1985, 1986, 1987, 1988, 2000, 2002, 2003, 2004,

Sono stati suoi priori : Corrado Petrini, Giovanni Moriconi, Giuseppe Baldinelli, Mario Barberini, Mario Becchetti, Otello Moscoloni, Sergio Ponti,

Vai al sito web: http://web.tiscali.it/portasantodonato/

Porta San Martino (colore giallorosso) deve il suo nome all'antica Chiesa di San Martino posta nella zona pedemontana a metà strada tra Gualdo e Rigali. Una delle zone più caratteristiche della città vecchia è sotto il uso territorio con i vicoli delle Conce, della Mattonata, del Palazzo, del Topo, del Lupo e di Circe.

La sua taverna si trova in via Imbriani.

Ha vinto i Palii del 1984, 1990, 1991, 1992, 1993, 1998,

Sono stati suoi priori : Aldo Gammaitoni, Carlo Ragni, Claudio Bassetti, Romano Giombini, Sandro Teodori,